L’iter professionale del Vetrinista- Visual merchandiser junior

Basta fare un giro su google e inserire le parole chiave “lavoro vetrinista” o “lavoro visual merchandiser” per capire che, malgrado i tempi di crisi, quella del visual/vetrinista è una professione ancora molto ricercata, soprattutto dalle grandi aziende della moda e del retail.
diventare-visual-merchandiser

Come diventare un vetrinista e un visual merchandiser di successo

L’iter per diventare un vetrinista / visual merchandiser professionista non è semplicissimo. Si può cominciare con un buon corso di visual merchandiser, che insegni le nozioni fondamentali. Assicuratevi che il corso scelto sia strutturato soprattutto sulla pratica, in maniera da sperimentare sul campo le nozioni di visual merchandising acquisite teoricamente durante le lezioni. Utilissimo anche uno stage, magari al seguito di un professionista già avviato o all’interno di un’azienda. All’inizio accontentatevi di un rimborso spese. Imparare tutto quello che serve da chi ha iniziato anni prima di noi è una risorsa ineguagliabile. Anche districarsi nelle complicate relazioni con i clienti è un’abilità fondamentale. Che solo l’esperienza potrà insegnarvi, anche se carpire qualche trucco da un professionista avviato vi salverà la vita almeno agli esordi della vostra carriera.

come-diventare-visual-merchandiser-1Se siete all’ inizio della vostra esperienza lavorativa è importante  cominciare a mettersi alla prova il prima possibile, senza pretendere incarichi, e buste paga, da Visual Senjor. Giorgio Armani o Dolce & Gabbana ci metteranno un po’ a chiamarvi. Ma non scoraggiatevi! Se siete bravi e tenaci la grande occasione arriverà.

Una formazione professionale a 360°

Non smettete mai di fare formazione, perché il bagaglio di conoscenze è meglio averlo ampio e variegato. Un bravo Vetrinista-Visual dovrebbe conoscere, ad esempio, le nozioni fondamentali della comunicazione visiva e anche quelle di neuro-marketing. Dovrebbe sapere usare il pc e alcuni programmi di grafica, almeno basilarmente. Quando si deve allestire un negozio è indispensabile, prima di tutto, esporre  al cliente un progetto grafico. Non solo ne guadagnerete in immagine, ma sarà un modo per dare  subito al vostro datore di lavoro un’idea concreta di quello che sarà il risultato finale del vostro intervento. Questo vi permetterà di lavorare meglio, massimizzare la soddisfazione del cliente, o del vostro capo,  e  soprattutto di raggiungere gli obiettivi prefissati con pochi intoppi.

Personal branding is better

Inoltre non dimenticate di lavorare sul vostro personal branding: questo vi metterà in contatto col mondo del lavoro e vi aiuterà a costruirvi una buona reputazione online. Ricordate che la maggior parte degli addetti alla selezione del personale verificherà chi siete su google e sui social network. In bocca al lupo!